© PIDS Perimeter Protection S.r.l. PIVA: 02248690444 Privacy
Data Sheet MicroTrack II™ Brochure INTREPID ™ Series    
Download
Preparazione dei solchi da 23 x10 cm. Centrale MTP posta in Box all’esterno. Giunzione MTI, il loop sensibile intorno al perimetro del sito si chiude quì. Posa del cavo sensore nei solchi, le tolleranze elevate permettono una posa semplice  e rapida. Fase di Calibrazione del cavo, si noti la differenza di terreni attraversati. Dopo alcune settimane la protezione rimane invisibile ed impenetrabile.
Screenshot
Rilevazione dell’intruso in 3 m; Convivenza     con     alberi,     radici, erba, cespugli, ecc. Discrimina animali fino a 25 Kg; Risolve   i   problemi   di   falsi   allarmi ed   allarmi ambientali (Far/Nar); Autoadattamento   alle   condizioni   e     tipologia di terreni; Rilevazione   uniforme   su   terreni   e pavimentazioni diverse; Zone      definite      via      Software, numero e dimensione libero; Diverse   tipologie   di   controller   per soluzioni   topologiche   specifiche   di qualsiasi dimensione; Segue      la      conformazione      del terreno, anche con forti dislivelli.
 Caratteristiche
Le caratteristiche del cavo permettono di passare vicino ad alberi e radici, l’ideale per prati e parchi esistenti. Attraversamento di un vialetto, è sufficiente passare al di sotto senza rompere né rovinare la struttura.
Appointed distributor

INTREPID™ MicroTrack II™

Il   sistema   INTREPID™   MicroTrack   II™   è   una   protezione   volumetrica   invisibile   che   permette   la sensibilizzazione di terreni e pavimentazioni, indifferentemente dalla loro natura e tipologia. INTREPID™   MicroTrack   II™   è   in   grado   di   individuare   intrusi che   camminano,   corrono   o   strisciano   e   di   localizzarli   con   3 metri   di   precisione.   Il   sistema   nasce   in   ambito   militare   per la   protezione   di   accampamenti   e   basi   sia   mobili   che   fisse, in   teatri   operativi,   è   molto   utilizzato   nella   protezionie   di infrastrutture ad alto rischio ed elevata criticità. In    ambito    residenziale    viene    sfruttato    per    l’invisibilità    della    protezione    che    ne    annulla l’invasività e l’impatto visivo. Si   tratta   di   un   sistema   distribuito   in   cui,   al   contrario   delle   tecnologie   puntuali,   tutto   il   cavo   è   un sensore    in   grado   di   proteggere   ogni   centimetro   del   perimetro,   adattando   sensibilità   e   soglie   di allarme lungo tutto il suolo protetto. MicroTrack   II™    si   adatta   al   terreno,   ne   segue   la   conformazione   mantenendo   una   protezione uniforme lungo tutto il perimetro da proteggere. I   cavi      sensore   possono   essere   interrati   indistintamente   su   terra,   sabbia,   asfalto,   cemento   a   altri mezzi,   attorno   ad   essi   viene   generato   un   campo   di   rilevazione   in   grado   di   individuare   tentativi di intrus ione. La   funzionalità   di   SENSIVITY   LEVELING ™      garantisce   una   sensibilità   del   sistema   uniforme   anche con    discontinuità    nella    tipologia    del    terreno,    la    soglia    di    allarme    e    sensibilità    si    adatta automaticamente alle diverse condizioni metro per met ro. MicroTrack    II™    è    in    grado    di    discriminare    vere intrusioni    dai    tipici    disturbi    causati    da    piccoli animali   (fino   a   25kg)      o   da   fattori   ambientali   quali vento, pioggia o neve. Grazie   ad   un   elevato   rapporto   S/N   ed   un   accurato posizionamento    dell'intruso,    assicura    una    elevata capacità   di   rilevazione   e   un   basso   tasso   di   disturbi ambientali     (FAR/NAR).     I     cavi     possono     essere installati   anche   in   prossimità   di   alberi,   cespugli   o siepi. Il   sistema   base   è   costituito   da   un   processore   MTP   e da   due   coppie   di   cavi   sensore   (TX   ed   RX)      che garantiscono   una   capacità   di   rilevazione   di   400m lineari.    I    cavi    possono    essere    interconnessi    per realizzare    protezioni    estese;    le    zone    di    allarme sono   definite   mediante   software   e   variate   sia   per dimensione che per quantità. Sistemi   più   estesi   sono   realizzati   mettendo   in   cascata   più   sistemi   semplici,   il   controller   gestirà tutte    le    informazioni    provenienti    dai    Porocessori    permettendo    la    realizzazione    di    logiche complesse, movimentazione di telecamere, integrazione  in sistemi di allarme esistenti. I   cavi   sensore   possono   essere   installati   ad   una   interdistanza   minima   di   75   cm   fino   ad   una massima   di   2m,   questa   distanza   può   variare   lungo   tutto   il   perimetro   da   proteggere   permettendo installazioni flessibili anche in caso di spazi  ridotti, adattando il passo allo spazio dispo nibile. Come   tutti   i   sistemi   di   protezione   perimetrale   della   famiglia   IntrePID™,   anche   MicroTrack   II™   è in   grado   di   individuare   e   posizionare   l’intruso   lungo   il   perimetro   con   3   metri   di   precisione.   Le zone   sono   definite   via   software   (e   non   hardware   come   nei   sistemi   più   poveri);   questo   permette di   definire   le   zone   a   piacere   sia   per   estensione   che   per   posizione   e   di   modificarle   nel   futuro   al variare del layout o delle utilizzazioni del perimetro. Tutti   i   sensori   della   famiglia   dispongono   di   un   protocollo   di   comunicazione   comune,   disponibile per         l’integrazione         con software    di    terze    parti    (ove già    non    integrato)    o    per    la realizzazione       di       software proprietario. PIDS,   in   qualità   di   distributore ufficiale,   è   in   grado   di   fornire il             protocollo             agli sviluppatori/integratori,         e dare   ausilio   ed   assistenza   allo sviluppo. PIDS    è    anche    in    grado    di mettere        a        disposizione dispositivi    fisici    interrogabili da    remoto    per    effettuare    i    test    di    funzionamento    del    proprio    applicativo    per    le    fasti    di debugging. Torna alla pagina PRODOTTI
La calibrazione si effettua "passeggiando sul sensore" ed adatta la protezione alle caratteristiche uniche del sito. Da notare come la protezione segue la conformazione del terreno. Ogni cella (1 m) ha la propria calibrazione e distingue il bersaglio. L'unità Processore (MTP) gestisce due tratte da 200 m di cavo sensore, 400m totali. Più sistemi base possono essere installati in cascata per perimetri lunghi o protezioni di siti complessi. La interdistanza fra i cavi può variare lungo il percorso, modificando le dimensioni del campo di protezione. Le curve possono essere effettuate con diversi metodi, in ogni caso permettono di seguire la conformazione del perimetro. Sistemi misti INTREPID™ MicroTrack II™, MicroPoint II™ e MicroWave330  a protezione di un perimetro in ambito industriale/petrolchimico. La mappa mostra il punto di intrusione e la zona in allarme. I sistemi comunicano fra loro con lo stesso protocollo

INTREPID™ MicroTrack II™

Il     sistema     INTREPID™     MicroTrack     II™     è     una     protezione volumetrica    invisibile    che    permette    la sensibilizzazione    di terreni   e   pavimentazioni,   indifferentemente   dalla   loro   natura   e tipologia. INTREPID™    MicroTrack    II™    è in      grado      di      individuare intrusi       che       camminano, corrono    o    strisciano    e    di localizzarli    con    3    metri    di precisione.   Il   sistema   nasce in    ambito    militare    per    la protezione   di   accampamenti   e   basi   sia   mobili   che   fisse,   in   teatri operativi,   è   molto   utilizzato   nella   protezionie   di   infrastrutture ad alto rischio ed elevata criticità. In   ambito   residenziale   viene   sfruttato   per   l’invisibilità   della protezione che ne annulla l’invasività e l’impatto visivo. Si   tratta   di   un   sistema   distribuito   in   cui,   al   contrario   delle tecnologie    puntuali,    tutto    il    cavo    è    un    sensore     in    grado    di proteggere   ogni   centimetro   del   perimetro,   adattando   sensibilità e soglie di allarme lungo tutto il suolo protetto. MicroTrack   II™    si   adatta   al   terreno,   ne   segue   la   conformazione mantenendo   una   protezione   uniforme   lungo   tutto   il   perimetro da proteggere. I   cavi      sensore   possono   essere   interrati   indistintamente   su   terra, sabbia,   asfalto,   cemento   a   altri   mezzi,   attorno   ad   essi   viene generato    un    campo    di    rilevazione    in    grado    di    individuare tentativi di intrus ione. La    funzionalità    di    SENSIVITY    LEVELING ™        garantisce    una sensibilità   del   sistema   uniforme   anche   con   discontinuità   nella tipologia   del   terreno,   la   soglia   di   allarme   e   sensibilità   si   adatta automaticamente alle diverse condizioni metro per met ro. MicroTrack   II™   è   in   grado   di discriminare    vere    intrusioni dai   tipici   disturbi   causati   da piccoli   animali   (fino   a   25kg)     o   da   fattori   ambientali   quali vento, pioggia o neve. Grazie       ad       un       elevato rapporto   S/N   ed   un   accurato posizionamento     dell'intruso, assicura   una   elevata   capacità di    rilevazione    e    un    basso tasso    di    disturbi    ambientali (FAR/NAR).    I    cavi    possono essere     installati     anche     in prossimità   di   alberi,   cespugli o siepi. Il   sistema   base   è   costituito   da   un   processore   MTP   e   da   due coppie    di    cavi    sensore    (TX    ed    RX)        che    garantiscono    una capacità   di   rilevazione   di   400m   lineari.   I   cavi   possono   essere interconnessi    per    realizzare    protezioni    estese;    le    zone    di allarme    sono    definite    mediante    software    e    variate    sia    per dimensione che per quantità. Sistemi    più    estesi    sono    realizzati    mettendo    in    cascata    più sistemi    semplici,    il    controller    gestirà    tutte    le    informazioni provenienti    dai    Porocessori    permettendo    la    realizzazione    di logiche       complesse,       movimentazione       di       telecamere, integrazione  in sistemi di allarme esistenti. I   cavi   sensore   possono   essere   installati   ad   una   interdistanza minima   di   75   cm   fino   ad   una   massima   di   2m,   questa   distanza può   variare   lungo   tutto   il   perimetro   da   proteggere   permettendo installazioni   flessibili   anche   in   caso   di   spazi    ridotti,   adattando   il passo allo spazio dispo nibile. Come   tutti   i   sistemi   di   protezione   perimetrale   della   famiglia IntrePID™,   anche   MicroTrack   II™   è   in   grado   di   individuare   e posizionare    l’intruso    lungo    il    perimetro    con    3    metri    di precisione.   Le   zone   sono   definite   via   software   (e   non   hardware come   nei   sistemi   più   poveri);   questo   permette   di   definire   le zone    a    piacere    sia    per    estensione    che    per    posizione    e    di modificarle   nel   futuro   al   variare   del   layout   o   delle   utilizzazioni del perimetro. Tutti   i   sensori   della   famiglia   dispongono   di   un   protocollo   di comunicazione    comune,    disponibile    per    l’integrazione    con software    di    terze    parti    (ove    già    non    integrato)    o    per    la realizzazione di software proprietario. PIDS,   in   qualità   di   distributore   ufficiale,   è   in   grado   di   fornire   il protocollo    agli    sviluppatori/integratori,    e    dare    ausilio    ed assistenza allo sviluppo. PIDS   è   anche   in   grado   di   mettere   a   disposizione   dispositivi   fisici interrogabili   da   remoto   per   effettuare   i   test   di   funzionamento del proprio applicativo per le fasti di debugging. Torna alla pagina PRODOTTI
La calibrazione si effettua "passeggiando sul sensore" ed adatta la protezione alle caratteristiche uniche del sito. Da notare come la protezione SEGUA la conformazione del terreno Ogni cella (1 m) ha la propria calibrazione e distingue il bersaglio. L'unità Processore (MTP) gestisce due tratte da 200 m di cavo sensore, 400m totali Le curve possono essere effettuate con diversi metodi, in ognio caso permettono di seguire la conformazione del perimetro. La interdistanza fra i cavi può variare lungo il percorso, modificando le dimensioni del campo di protezione. Più sistemi base possono essere mesis in cascata per perimetri lunghi o protezioni complesse
© PIDS Perimeter Intrusion Detection System info@pids.it             Privacy
Appointed distributor
Data Sheet MicroTrack II™ Brochure INTREPID ™ Series    
Download
Preparazione dei solchi da 23 x10 cm. Centrale MTP posta in Box all’esterno. Giunzione MTI, il loop sensibile intorno al perimetro del sito si chiude quì. Posa del cavo sensore nei solchi, le tolleranze elevate permettono una posa semplice  e rapida. Fase di Calibrazione del cavo, si noti la differenza di terreni attraversati. Dopo alcune settimane la protezione rimane invisibile ed impenetrabile.
Screenshot
Rilevazione dell’intruso in 3 m; Convivenza     con     alberi,     radici, erba, cespugli, ecc. Discrimina animali fino a 25 Kg; Risolve   i   problemi   di   falsi   allarmi ed   allarmi ambientali (Far/Nar); Autoadattamento   alle   condizioni   e     tipologia di terreni; Rilevazione   uniforme   su   terreni   e pavimentazioni diverse; Zone       definite       via       Software, numero e dimensione libero; Diverse   tipologie   di   controller   per soluzioni   topologiche   specifiche   di qualsiasi dimensione; Segue      la      conformazione      del terreno, anche con forti dislivelli.
 Caratteristiche
Le caratteristiche del cavo permettono di passare vicino ad alberi e radici, l’ideale per prati e parchi esistenti. Attraversamento di un vialetto, è sufficiente passare al di sotto senza rompere né rovinare la struttura.